Aggiornamento sui campionati

I nostri ragazzini hanno un cuore alimentato da una gigantesca pompa diesel che irroga un sangue porporino e bollente!
Quando sembra tutto perso, con l’inerzia della gara segnata, compromessa ed irreversibile, quando l’altezza ed il peso fisico degli avversari sembrano scogli contro cui sbattere inutilmente ecco che il diesel spara nelle arterie dei noi “piccoli” la linfa, intrisa di passione,
orgoglio, grinta e determinazione, che li porta a misurarsi indomiti contro tutto e tutti.
Linfa che li porta a riemergere da un compromettente meno 16 accusato al 7’ del secondo quarto al meno 2 raggiunto a sessanta secondi dal termine della partita.
Questa enfasi potrebbe sembrare eccessiva e fuori luogo; per spiegarla diamo un po’ di numeri sulla Juvetrani, sponsorizzata F.lli Lotti Calzaturificio.
La Juvetrani, storica società del nord barese che ha sempre profuso energia nel settore giovanile, ha concluso la fase argento con uno score di 12 vittorie in 12 gare; ha realizzato 732 punti (media gara 61,0) e subiti 353 (29,4) ha schierato in campo un roster di atleti,
tutti di annata, alti e ben strutturati fisicamente, ottimamente impostati e guidati da coach Dukic. Ha dominato il quarto di finale con un perentorio 2 a 0 battendo il Barletta realizzando 110 punti e subendone 80.
Il nostro team composto abbondantemente da atleti sotto età (2006), fisicamente più bassi e leggeri, ad eccezione di Luigi, hanno subito, sbandato e sofferto, soprattutto sotto le plance, ma poi, quando il diesel a iniziato a girare, è venuto fuori il loro straordinario
carattere, il loro coraggio, la loro voglia di non chinare il capo. Bravi ragazzi!
In tutto questo supportati dal totale coinvolgimento emotivo di coach Gigi Santini e dalla serenità di coach Nicola Ungaro, prodigo di mille rassicuranti consigli. Spinti, inoltre, dal tifo incessante, caloroso, rumoroso dei nostri variegati supporter. La nostra “torcida” è
composta da nonni, genitori, amici e parenti ma trova la sua anima pulsante nei piccoli del minibasket che vivono e sentono sempre più l’attaccamento ai colori societari.
La cronaca si riassume nella foto dei punteggi dei quattro tempini:
1° quarto : 13 a 19 ; 2° quarto : 10 a 16 ; 3° quarto : 17 a 12 ; 4° quarto : 13 a 10

Discesa agli inferi e ritorno…. Toccando quasi il cielo!
Virtus Brindisi Basket 53
Calzaturificio f.lli Lotti Trani : 57
Ora, mettiamoci tutto dietro le spalle, lavoriamo ancor più duramente in questi ultimi allenamenti, e prepariamoci per la gara di ritorno con la serenità di chi sa di aver dato tutti, di aver guardato in faccia gli avversari senza abbassare lo sguardo.
Ragazzi, ricordiamo che “i limiti spesso sono solo un’illusione!”.